Ole Wanscher

biography

 

 products


OleWanscher

Il professor Ole Wanscher, figlio del celebre storico e scultore danese Vilhelm Wanscher, è nato nel 1903. Laureatosi nel 1929 presso l’Accademia reale di Belle Arti a Copenhagen, si ispirò profondamente alle teorie del suo insegnante e mentore Kaare Klint, con il quale collaborò dal 1925 al 1927 prima di aprire il proprio studio di architettura.
Influenzato dal padre, al cui seguito viaggiò molto in Europa ed Egitto allo scopo di approfondire i propri studi, Ole Wanscher potè coltivare il suo gusto per la ricerca raccogliendo negli anni abbondante materiale con il quale scrivere libri e articoli di architettura e arti applicate.
Nel 1955, succedendo a Kaare Klint, divenne Professore di Architettura presso l’Accademia reale di Belle Arti, dove continuò ad insegnare fino al 1973.
Come insegnante continuò sempre a promuovere lo studio dei mobili d’epoca e l’analisi dei vari stili elaborati nel corso della storia; Ole Wanscher riteneva infatti che questo fosse fondamentale per la crescita culturale dei suoi studenti.
La sua passione per i mobili inglesi del XVIII secolo e per gli antichi modelli cinesi, egizi e greci si rispecchia nella sua produzione, come ad esempio lo sgabello pieghevole “Egyptian Stool” del 1934, basato su un antico esemplare da lui esaminato presso il museo del Cairo.
Sono caratteristiche dei mobili di Wanscher le forme eleganti e senza tempo, i dettagli superbamente elaborati e rifiniti e la qualità senza compromessi dei materiali.
L’esempio più fulgido della sua arte progettuale è certamente la “Colonial Chair” del 1949, dotata di un’esilissima struttura in legno, realizzata a scelta in palissandro, mogano, ciliegio, acero o rovere, con appoggiata una coppia di cuscini per seduta e schienale.
Lo stile inconfondibile di Ole Wanscher, morto nel 1985, viene unanimemente definito aristocratico.