Poul Henningsen

biography

 

 products


tumblr_ng4s63ODLL1rpgpe2o3_r1_1280

 

73186872d13c7140d60932de998dfc0a

 

Poul_Henningsen-large

 

Poul Henningsen nato nel 1894 ad Ordrup, Danimarca, è unanimamente ritenuto un pioniere dell’illuminotecnica.

Dopo gli studi presso la scuola di tecnologia di Copenhagen, ha lavorato come architetto indipendente a partire dal 1920, disegnando case, edifici industriali, parte del Tivoli e gli interni di due teatri.

Nonostante sia conosciuto soprattutto per le sue lampade, il talento di Poul Henningsen si è espresso in numerosi campi; oltre che come architetto, si è infatti distinto come poeta, scrittore, giornalista, critico d’arte, compositore ed editore.

Dai suoi scritti emerge un uomo dalla personalità critica molto fine, sia nei confronti dell’architettura sia rispetto alla società in generale.

Vivendo a Copenhagen, Poul Henningsen attraversava spesso la città in tram. Durante queste attraversate, dall’alto della sua posizione era solito guardare dentro alle case ed osservare quanto queste fossero deprimenti. Nelle sue parole: “L’arredo, i tappeti, lo stile di una abitazione sono nulla a confronto con l’importanza del posizionamento della luce. L’illuminazione non costa molto, ma richiede cultura”.

Nel 1924 Poul Henningsen disegnò la sua prima lampada multi-schermo. Il disegno si basa sull’analisi scientifica della funzione degli schermi i quali vanno a determinare la distribuzione della luce e la quantità dei riflessi. Questa lampada venne premiata all’Esposizione Mondiale di Parigi ed è attualmente nota come Paris-Lamp.

I principi su cui è basata questa lampada verranno mantenuti in tutta la sua futura produzione.

Gli schermi delle lampade di Poul Henningsen sono costituite da elementi separati, modellati ed assemblati in modo da coprire la lampadina e dirigere il fascio luminoso sul tavolo sottostante senza riflessi di secondo ordine. Il risultato è una luce diffusa.

Nella lampada stessa gli schermi sono collocati in maniera da evitare una netta transizione tra zona illuminata e zona buia, soprattutto alle estremità della lampada stessa.

Le lampade della serie PH e la Artichoke in particolare rappresentano delle icone del design contemporaneo.

Le lampade di Poul Henningsen sono attualmente prodotte dalla Louis Poulsen.