Poul Kjærholm

biography

 

 products

pk_560

 

pk_portrait_370x370

L’architetto e designer danese Poul Kjærholm (1929-1980) viene ricordato per la sua predilezione per l’uso dell’acciaio, in contrasto all’impiego generalizzato da parte di molti suoi contemporanei del legno.
Kjaerholm ha studiato design ed ebanisteria alla Scuola di Arti e Mestieri di Copenhagen, mettendo subito in mostra un grande talento. Amava molto la progettazione e la scelta dei materiali da combinare fra loro. Ed è proprio il contrasto materico tra acciaio, marmo, cuoio e legno che caratterizza le sue più celebri creazioni. Nei suoi progetti hanno molta importanza anche le possibili rifrazioni della luce sulle superfici dei materiali utilizzati.

 

 

Il progetto presentato per la tesi di laurea nel 1951, la sedia in acciaio PK25, con seduta e schienale di sisal ritorto, entrò immediatamente in produzione.
L’anno seguente ideò una nuova seduta, la PK0, costituita soltanto da due sezioni di compensato preformato, dal design semplice, dinamico ed estremamente innovativo. All’epoca, questa seduta non entrò in produzione. Solo successivamente, nel 1997, la Fritz Hansen ha realizzato una tiratura limitata della seduta a scopo commemorativo.
Le sedute PK 22 e PK 20, rispettivamente del 1955 e 1967, pur connotate da una concezione modernista, risolvono brillantemente la fredda estetica dello spigolo vivo.

 

 

Altro splendido esempio della sua produzione è la chaise longue PK24 del 1965.
Per tutta la sua carriera Kjærholm si concentrò sulla progettazione di arredi che, sebbene realizzati con materiali industriali, conservassero l’aura del manufatto artigianale. In questo, fondamentale è stata la sua lunga collaborazione con Kold Christensen il quale ha prodotto con straordinaria maestria i suoi pezzi fino all’acquisizione della collezione da parte di Fritz Hansen nel 1980.
E’ stata di grande rilievo anche la sua carriera didattica: tra il 1952 ed il 1956 ha insegnato presso la Scuola di Arti e Mestieri, e tra il 1955 e il 1976 ha tenuto una cattedra alla Reale Accademia delle Arti di Copenhagen.
Ispirati da Mondrian, Rietveld e Van der Rohe, i suoi pezzi sono intrisi di amore per i dettagli.
Poul Kjærholm è universalmente annoverato tra i massimi rappresentanti del design Scandinavo.